//
stai leggendo...
Comunicare oggi, Esperienze e rilfessioni, Generale, Humoracconti, Prove sul campo

La Bisbetica (Indomata) del Web

La bisbetica domata. Secondo Shakespeare esistono bisbetiche domabili, alla fine trovano l’uomo giusto e si danno una calmata. Macché, il povero Shakespeare è caduto anche lui in una utopia.

Quando le bisbetiche si sposano è semmai il maritino la povera vittima convinta di aver trovato la sua donna ideale . Tutto pur di un sano rapporto di sottomissione (sua) come gli ha insegnato la mammina.

PARITA’ DIGITALI

Se prima dell’avvento di internet le bisbetiche rompevano le palle solo offline, cioè nel mondo di materia, oggi che siamo tutti digitali le bisbetiche hanno ottenuto la parità digitale: rompere le palle anche sul web, col portatilino ottenuto in regalo dal docile maritino, che non ha proprio il talento per gli affari, giacché glielo ha comprato senza nemmeno aver chiesto una notte di sesso. Ma tanto quando la bisbetica avrà le sue esigenze saprà andare da lui.

notebook-bisbetica-webDel resto, la nascente bisbetica del web gli ha assicurato che le serve per lavoro, e lui come una sogliola le ha creduto. Così le ha acquistato un portatile ultimo modello dal costo di svariate migliaia di euri.

Aspetto esteriore professionale, sembra davvero lo strumento di una lavoratrice del web. Ma quando lo apre, sì quando lo apre, il portatilino rivela il suo animo bisbetico nello screensaver che ritrae il maritino mentre cucina per lei, con tanto di grembiulino da cameriera sexy che fa tanto in.

LA DOPPIA VITA DIGITALE DELLA BISBETICA

La bisbetica inizia così la sua doppia vita digitale, portando avanti il suo lavoro, ma poi svelando allegramente i fatti del suo maritino circa 16 ore al dì sulle 24 complessive. Tanto per far vedere ai suoi amici altamente selezionati (nessun amico del maritino) quanto la ama, quanto è fortunata.

Già, perché alla bisbetica del web, che trae la sua energia di rottura da qualche complesso freudiano irrisolto verso il padre, non basta il maritino sottomesso: lei vuole tutto il web ai suoi piedi, tutti sottomessi a lei, la Grazia, Unica, Insostituibile (e se potesse dirlo anche Vergine che fa tanto pandan) , Star del Web.

Fiera giudice alla quale tutto è concesso e che non aspetta altro che rompere i coglioni (altro che le balle) al primo sciagurato che le attraversa la strada. Uomo o donna non importa, lei li vuole tutti sottomessi, così ha decretato.

E così nella sua doppia vita digitale, a chi non la conosce mostra l’animo gentile del tipo “Io sono buona e gentile, sono gli altri i cattivoni. Bastarda io? Naaaaa, io sono buonnnaaa, vedi? Lo dice anche il mio maritino che mi ha regalato questa collana di perle per l’anniversario della prima volta che lo degnai di uno sguardo“.

LAMENTI DIGITALI

Fate un giro sul web e osservate la nuova tendenza: lamentarsi di tutto, anche del sole che sorge, in questo mondo squallido troverete sicuramente chi vi sosterrà nell’attitutine a fare le vittime. Del resto con papino funzionava, col maritino funziona, perché non anche in digitale?

Ma dall’altro lato la bisbetica del web si piazza su tutti i social network, si trova degli amici, potenziali sottomessi attirati dal suo carattere “deciso” pronta a lamentarsi sempre di tutto e tutti per il bene dell’Umanità.  E cosa fa? Lì parla del suo consorte, di quanto è caro il suo compagno, di quanto è dolce il suo amore che la porta fuori a cena, sottolineando quanto l’idea sia rigorosamente nata dalla di lui volontà, celando ai più di aver pianto 3 giorni e 4 notti minacciando la castità a vita pur di andare a cena nel più costoso locale della città.

Per una romantica serata? NO! Per sfoggiare il maritino e fare la telecronaca della serata col suo iphone, regalatole sempre dal marito perché lei, in odore di corna, vuole sapere in ogni minuto dove va e con chi si vede.

E così anche per la spesa al supermercato, per la corsa al pronto soccorso per un’unghia rotta, per quella volta che lei aveva una forte voglia…di gelato.

Tutto rigorosamente telecronacato sul web ai suoi fidi lettori.

PARANOIE DA BISBETICA DIGITALE

Ormai Internet Addicted (malata di dipendenza da Internet)  e affamata di gloria da Grande Fratello Web, si consola convinta che tanto tutto ciò che dice resta in privato…ristretto alle poche migliaia di lettori.

Abituata a calpestare il prossimo quotidianamente rassicura la sua autostima traballante vedendo negli sconosciuti sempre una qualche cattiveria di fondo verso di lei, da non riuscire nemmeno a distinguere tra un errore in buona fede e una disavventura per caso. No, ma per lei le parole “caso” e “buona fede” non esistono.

L’intero Universo si coalizza sempre contro di lei per rovinare la sua giornata costringendola a lamentarsi, suo malgrado giacché i sentimenti negativi le feriscono il cuore(?!?). La bisbetica del web in fondo sarebbe una mite pecorella che attende solo il suo principino azzurro… oops, ma non l’abbiamo già?

Quanto potrà durare? Offline già sentiva che il suo tempo stava per scadere: anche il maritino, ormai dotato di amante nascosta tra gli sms del suo cellulare, non la sopporta più e, se non ci fosse la certezza che la bisbetica renderebbe l’agognato divorzio un inferno peggiore del matrimonio, le avrebbe già suonato il portatile in testa e inculata col suo iphone.

Per quanto riguarda la bisbetica del web invece, nelle sue fantasie online la storia durerà sempre, lei giovane (???) e adorabile fanciullina, lui il suo principino azzurro, il suo eccezionale maritino che la ama tanto…. Diventando per i suoi lettori una consolazione in questa valle di lacrime votata all’autodistruzione.

RITORNO ALLA  REALTA’

Fin quando neanche la dipendenza da internet le oscura la realtà: che, a furia di scriverlo a destra e a manca, oggi lei ama davvero il suo maritino, ma lui non più. Lui si è rotto le palle.

E nella futura casa vuota il suo portatile, il suo iphone e i suoi amati lettori curiosoni, saranno l’unica cosa che le ricorderà di aver avuto un marito:  in un matrimonio che era saldo solo nelle sue illusioni digitali.

Dopo un attimo di sbandamento, la bisbetica del web ritornerà ai vecchi fasti, far pagare al primo che capita il suo irrisolto complesso freudiano.

Ma non glielo dite,  MAI!

Datele sempre ragione: una bugia è gratis ed in questo caso avrete anche fatto una buona azione.

Attenzione: esistono migliaia di bisbetiche digitali.  Se le conosci le eviti.

Dottor House ne incontrò una: e sopravvisse.

Discussione

6 pensieri su “La Bisbetica (Indomata) del Web

  1. :D

    Spassosissimo. Yo!

    Pubblicato da Fabio | 2 maggio, 2010, 1:26 am
  2. Di bisbetiche ve ne sono a milioni nel web basta sapere dove si celano e poi basta scappare via per non essere ingabbiati non so se mi sono spiegato?

    Pubblicato da Eurorisparmio online gratis Webmaster professionale | 22 luglio, 2010, 10:29 pm
  3. Ahahahahaah, leggo solo oggi questo post tristemente vero!!

    Bellissimo!! :D

    Pubblicato da Pikadilly | 1 settembre, 2010, 4:11 pm

Trackback/Pingback

  1. Pingback: Le Mie Frasi Storiche sui Social Network « Valeria Barbera: My Blog - 4 ottobre, 2010

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 258 follower