1001 Modi per Divertirsi con i Call Center Insistenti


Si parla tanto di spam, sempre riferendosi alle email indesiderate che arrivano da ogni dove e sopravvivono ai filtri antispam e alle segnalazioni all’abuse del provider.

Ma possibile che nessuno parli dello spam telefonico? Cioè delle insistenti telefonate che ogni santo dì arrivano dai vari call center?

Squilla il telefono, quasi sempre da un numero riservato, rispondi pensando che forse è tuo marito che ti cerca o un parente che vuole fare quattro chiacchiere oppure, per chi come me lavora da casa, pensi che sia un tuo contatto di lavoro: e rispondi.

E scopri che è il solito operatore del call center “tal dei tali” che ha un “importante messaggio” da comunicarti o vuole proporti una “mirabolante offerta” per risparmiare sui costi telefonici o vuole solo venderti un climatizzatore.

Magari le prime volte accetti di ascoltarli per la serie ” Chissà magari è una cosa utile” e ti sorbisci tutto lo sproloquio assolutamente incapibile. Ok non ti interessa, glielo dici arrivederci.

Il giorno dopo squilla di nuovo il telefono: lo stesso call center ma un diverso operatore che ti vuole proporre la stessa offerta. Forse non si parlano o non capiscono l’italiano ti domandi? No! E’ che non accettano un rifiuto e quindi ci riprovano.

E quando gli ripeti che non ti interessa “Ma come mai?”, ti chiede. Dico io, che te ne importa del perché? “Ma come fa a dire che questo servizio non le interessa se non lo ha ancora provato?” Ma perché ne ho sentito parlare e non mi interessa; ma perché lo usa questo mio parente e lo ha disdetto tanto che faceva pena; ma perché ho ascoltato la spiegazione, preso info e concluso che Non Mi Interessa è così difficile capirlo?

Insomma, li ascolti e non va bene, ci parli e ti fanno solo inquartare allora che si fa? Si passa al contrattacco, vi spiego cosa faccio io

 ********************************************************

Driiinn (squilla il telefono)

Call Center: Buongiorno è la signora Valeria?

Valeria: No la mamma non c’è (fingendo voce da bimba)

Call Center: Ohhh e posso parlare con i tuoi genitori?

Valeria: No … mamma e papà sono fuori al lavoro(sempre fingendo voce da bimba)

Call Center: Ohhh che carina! E non c’è la nonna o i fratelli che mi puoi passare?

Valeria: No … sono sola a caaasaaaa (sempre fingendo voce da bimba)

Call Center: Ohhh! E e sai quando li posso trovare?

Valeria: Booohhh. Ora devo andare a giocare, ciaoooo (sempre fingendo voce da bimba)

**************************************************************************

Driiinn (suilla il telefono)

Call Center: Buongiorno è la signora Valeria?

Valeria: No mia figlia è fuori sono spiacente (fingendo voce matura)

Call Center: Oh e lei è la mamma?

Valeria: Si sono la mamma(sempre fingendo voce matura)

Call Center: Allora posso parlare con lei? Volevo presentarle il nostro nuovo servizio telefonico

Valeria: Oh la ringrazio ma io di queste cose non ci capisco niente (sempre fingendo voce matura e sorridente)

Call Center: Ohhh! E sa dirmi quando posso trovare la signora Valeria?

Valeria: Guardi mia figlia lavora in un’altra città/nazione/continente è in trasferta e dovrebbe tornare forse per le vacanze di natale ma non sono ancora sicura, sa come sono i giovani d’oggi(sempre fingendo voce matura)

Call Center: Ohhh! Capisco allora la ringrazio della gentilezza, scusi il disturbo

**********************************************************************

Driinnn

Call Center: Buongiorno è la signora Valeria?

Valeria: No è deceduta l’altro ieri (fingendo voce triste e sconsolata)

Call Center: Oh scusi il disturbo allora condoglianze….

**********************************************************************

Driinnn

Call Center: Buongiorno è la signora Valeria?

Valeria: Sì sono io

Call Center: Oh Buongiorno signora posso rubarle 2 minuti?

Valeria: Prego dica pure

Call Center: Grazie, volevo informarla che abbiamo un nuovo servizio bla bla bla bla bla bla…. (nel frattempo Valeria ha attaccato il telefono ed è ritornata a fare quello che stava facendo!!!)

**********************************************************************

Le variazioni sono infinite sbizzarritevi: vi assicuro che è terapeutico!!!!

Domanda: Ma perché non neghi il tuo consenso a ricevere informazioni pubblicitarie?

Risposta:  Chi si ricorda a quanta gente dovrei scrivere a spese mie? Molto più divertente sfotterli, se non lo capiscono oggi che con me non c’è storia prima o poi lo capiscono e non chiamano più

Questa voce è stata pubblicata in Comunicare oggi, Vive la Strafottence e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a 1001 Modi per Divertirsi con i Call Center Insistenti

  1. Francesco C. ha detto:

    Grande Valeria.

    Io invece gli ho paragonati ai lavavetri.

    Più parole inglesi, più formalità ma anche più …noiosi, decisamente più noiosi.

    Mi piace

  2. marista urru ha detto:

    divertente, io sono talmente stufa che divento sempre più sgarbata, ma..un pensierino celo faccio

    Mi piace

  3. Valeria ha detto:

    @Francesco: concordo, ormai nemmeno si capisce di cosa parlano
    @marista:…è divertentissimo, prova e se vuoi aggiornaci;-)

    Mi piace

  4. Marcoantonio ha detto:

    si, provate a pensare che chi vi chiama a casa è spesso e volentieri un ragazzo dai 18 ai 15 anni che tenta di mantenersi gli studi universitari che il nostro stato ha portato a costi esorbitanti e che quindi tenta di non pesare totalmente sulle spalle dei genitori lavorando per questi callcenter da sottopagato (in genere il guadagno è di circa 5 euro l’ora e non lasciano fare + di 5 ore al giorno).

    Mi piace

  5. Vale ha detto:

    Ciao Marcoantonio, personalmente pensare ai 15 enni non mi fa dolere meno le orecchie del telefono che squilla in continuazione
    Quanto ai 15 enni, beh ci sono moltissime persone in Italia che fanno lavori dove non prendono nemmeno questi 5 euro all’ora….. hanno famiglie da mantenere e nessuno che li aiuta. A 15 anni vendevo cosmetici ma non ero mai cosi assillante come i call center odierni. Il cliente ha sempre ragione.
    Mio padre diceva sempre “a casa mia sono principe, re e imperatore”: vale anche per il proprio telefono😉

    Mi piace

  6. tommy ha detto:

    a quelli di *** che chiamavano, una volta al telefono ho detto che gli avrei sparato.. non hanno piu chiamato

    Mi piace

  7. Pingback: Il registro delle Opposizioni e il Decreto Legge sul Telemarketing « Valeria Barbera: My Blog

  8. Vale Pazza ha detto:

    Driinnn

    Call Center: Buongiorno è la signora Valeria?

    Valeria: Un attimo gliela chiamo!

    e il Call Center resta ad attendere all’infinito!

    fate tutti cosi vi prego!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...